Errore
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 508
Menu

GOAL contro il declino cognitivo

GOAL contro il declino cognitivo

Progetto GOAL per la prevenzione del declino funzionale e cognitivo.
Arriva una nuova sperimentazione in tema di invecchimento attivo. La promuove un progetto dell'U.S. Acli, nato dall’esperienza acquisita con la realizzazione di eventi sport-salute su tutto il territorio nazionale. Mette al centro l'attività fisico-motoria per persone anziane, la prevenzione, il miglioramento e l’arresto di patologie cronico-degenerative.

Dall’esperienza acquisita con la realizzazione di eventi sport-salute su tutto il territorio nazionale l’Unione Sportiva ACLI con il progetto GOAL intende porre in essere, con altri partners , una azione innovativa europea (Action A3 :Prevention of functional decline and frailthy-SPORT and HEALTH) volta a valutare la praticabilità nonché i risultati di specifiche iniziative di attività fisico -motoria per persone anziane sane e affette da patologie croniche degenerative.

Si intende promuovere con la pratica fisico-motoria il mantenimento dello stato di buona salute (ben essere psicofisico), la prevenzione, il miglioramento e l’arresto di patologie cronico-degenerative (prevenzione del declino funzionale e cognitivo ), la prevenzione delle complicanze.

Elementi fondamentali dell’azione sono:
1. La valutazione delle abilità motorie e del dolore, del declino cognitivo (tramite test specifici), e di parametri clinici e bioumorali dei partecipanti;
2. Il coinvolgimento degli Enti Locali, delle istituzioni territoriali preposte alla salute, delle palestre, delle associazioni.
I corsi, della durata di circa sei mesi, avranno frequenza bisettimanale ,di 2 ore complessive.
Ogni centro recluterà 20 soggetti over 60 (di cui possibilmente 10 over 65).

Nella palestra saranno consigliati e praticati esercizi fisici adeguati ai soggetti.
Il progetto coinvolge le palestre US ACLI, diffuse sul territorio nazionale, e più dedicate a tale fascia di età.
Trattasi di un progetto di attività fisica finalizzato esclusivamente al benessere psicofisico, al mantenimento della buona salute, alla prevenzione, miglioramento o arresto delle malattie cronico-degenerative (declino funzionale e cognitivo-invecchiamento attivo), alla prevenzione delle complicanze, secondo le linee della Commissione europea, ministeriali, delle Regioni.

L’iniziativa si svolge nell’ambito della campagna nazionale” Sport Salute e invecchiamento attivo” programmata dall’US ACLI per il quadriennio 2014-2017-Agenda 2014.

Torna in alto
Una famiglia deve avere una casa dove abitare, una fabbrica dove lavorare, una scuola dove crescere i figli, un ospedale dove curarsi e una chiesa dove pregare il proprio Dio

Giorgio La Pira