Menu

Terre e Libertà si parte!

Terre e Libertà si parte!

Il 18 e il 19 giugno a Bologna ha avuto inizio la formazione dei 125 volontari in partenza per il progetto Terre e Libertà 2016. La formazione è stata pensata come un momento informale in cui trasmettere il clima con il quale Ipsia lavora e il concetto del gioco come veicolo di trasmissione di contenuti e valori.

Nella prima due giorni i volontari hanno avuto la possibilità di conoscersi e di conoscere IPSIA, in lavori di gruppo ed in plenaria. Inoltre hanno potuto sperimentare alcuni giochi da proporre nelle attività con i bambini.

Nella seconda sessione, che si terrà sempre a Bologna il 9 e il 10 luglio,  si lavorerà principalmente divisi per equipe, proprio per facilitare la creazione del gruppo ed approfondire alcune dinamiche di gruppo e anche per cominciare a ragionare sulla programmazione dei singoli campi.

I volontari con destinazione in Europa soggiorneranno per circa 15 giorni in 6 diverse località (divise tra Albania, Bosnia Erzegovina, Kosovo e Moldova) per realizzare campi di animazione tradizionale. I volontari che si recheranno nei campi in Brasile e in Africa soggiorneranno per circa 21 giorni in 4 località (divise tra Brasile, Kenya e Mozambico) per realizzare attività di animazione, condivisione di attività lavorative, turismo consapevole.

Il passo successivo? Ovviamente le partenze!

Per saperne di più visita il sito www.terreliberta.org

Torna in alto
Una famiglia deve avere una casa dove abitare, una fabbrica dove lavorare, una scuola dove crescere i figli, un ospedale dove curarsi e una chiesa dove pregare il proprio Dio

Giorgio La Pira