Menu
Nuovo servizio: Informazioni finanziarie sugli investimenti

Apre alle Acli di Treviso, in collaborazione con la Lega Consumatori, un servizio di informazioni finanziarie su prodotti di investimento e gestione del portafoglio.

C’è chi ha il dubbio di avere prodotti rischiosi tra i propri investimenti; chi sente che il modo in cui i risparmi sono stati impiegati non corrisponde alle aspettative. Qualcuno arriva convinto di aver necessità di una consulenza rispetto a quanto firmato in banca. O anche si chiede se il suo portafoglio sarebbe in grado di reggere un aumento dei tassi di interesse.

Tutti motivi, e profili, di persone che si stanno rivolgendo al nuovo servizio appena aperto della Lega Consumatori di Treviso: informazioni finanziarie su prodotti di investimento e gestione del portafoglio. “All’ufficio di Treviso e Conegliano è possibile avere una valutazione terza ed indipendente, dunque senza finalità di vendita, dei prodotti di investimento – spiega Davide Magagnini, presidente della Lega Consumatori di Treviso -. Abbiamo fortemente voluto questo nuovo servizio per venire incontro ai risparmiatori ed offrire, in tempi così incerti e precari, uno spazio competente e sicuro dove valutare la propria situazione”.

Al servizio dunque viene valutata:

  • la corrispondenza degli strumenti finanziari agli obiettivi di investimento dell’investitore;
  • la coerenza tra la rischiosità degli strumenti e la propensione al rischio dell’investitore.

“Dopo una ventennale e pesante fase deflattiva ci troviamo di fronte ad un’improvvisa, seppur prevedibile, risalita dei prezzi seguita ad una crisi pandemica, tensioni geopolitiche e crescita del prezzo dell’energia, generando inevitabilmente paure nei risparmiatori – commenta ancora Magagnini -. Secondo quanto riportato nell’ultimo bollettino di Bankitalia, nei conti correnti delle famiglie venete sono fermi 149,9 miliardi di euro, dato cresciuto del 6% nell’ultimo anno”. Questo dato, del resto, è confermato anche dal trend nazionale. La fase pandemica ha generato profonda insicurezza negli italiani, rimandando a tempi migliori gli investimenti, ed a comportamenti più prudenti dal punto di vista finanziario, per essere pronti a fronteggiare i momenti di incertezza. E' quanto ha messo recentemente in evidenza anche la Fabi, il sindacato dei bancari. Nell'ultimo anno sono aumentate del 5,6% le riserve, mentre la crescita dei mutui si è attestata al 3,5%. Complessivamente, i salvadanai delle famiglie italiane sono passati da 1.070 miliardi a 1.130 miliardi.

“Le scelte di portafoglio sono generalmente guidate dalla necessità degli operatori di collocare presso i risparmiatori determinati prodotti finanziari presenti nel mercato. Il nostro servizio sfugge a tale condizionamento, avendo come finalità un’attenta analisi del patrimonio della persona, a partire da quello finanziario, per vedere che sia efficacemente diversificato e posizionato di fronte alle nuove sfide dei mercati. In primis certamente l’inflazione, che si può affrontare con degli strumenti su misura come delle gestioni monetarie, dei piani di accumulo o altre soluzioni protettive, e poi allargando il monitoraggio ai reali bisogni e gestione dei risparmi di famiglia”. 

Per informazioni e appuntamento
LEGA CONSUMATORI TREVISO
tel 0422 56340 cell 3921012239
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

Torna in alto
Una famiglia deve avere una casa dove abitare, una fabbrica dove lavorare, una scuola dove crescere i figli, un ospedale dove curarsi e una chiesa dove pregare il proprio Dio

Giorgio La Pira