Errore
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 508
Menu

Arrivano i due volontari in servizio civile universale alle Acli di Treviso

Arrivano i due volontari in servizio civile universale alle Acli di Treviso

Cominciano giovedì 20 febbraio 2020 i due volontari in servizio civile universale alle Acli di Treviso. Saranno 10 in tutto il Veneto, 21 nel Triveneto, accolti tutti dalle Acli provinciali. Diversi per età e provenienza, oltre che per i loro percorsi scolastici, sono animati tutti dal desiderio di inserirsi nel mondo del “sociale”, conoscere come si lavora nei progetti e nei servizi a quotidiano contatto con la gente, misurarsi concretamente con i valori della partecipazione, della giustizia sociale, della cittadinanza.

Immigrazione, famiglia, mondo colf, lavoro, rapporto intergenerazionale: sono questi gli ambiti su cui i nostri giovani si inseriranno con la loro vivacità di idee, andando a realizzare numerose iniziative anche alle Acli di Treviso, ed in particolare i progetti "La diversità è valore" e "Mondo Famiglia".

“Ormai da anni accogliamo giovani che svolgono questo servizio – spiega Antonella Casarin, responsabile per le Acli di Treviso -. Solidarietà, non violenza, impegno civico, responsabilità sociale; sono questi i valori importanti, fondativi del nostro paese e della nostra Costituzione, che l’esperienza del servizio civile nazionale mette a fuoco, elabora e verifica”.

Frutto di una lunga esperienza di impegno sociale nella comunità, il Servizio civile si propone di offrire ai giovani occasioni di crescita umana, civile ed anche professionale, partecipando allo sviluppo di progetti rivolti alla gente delle comunità a cui appartengono.

Torna in alto
Una famiglia deve avere una casa dove abitare, una fabbrica dove lavorare, una scuola dove crescere i figli, un ospedale dove curarsi e una chiesa dove pregare il proprio Dio

Giorgio La Pira