Menu

Congedo parentale in tempo di Covid

Congedo parentale in tempo di Covid
Il Decreto legge 146/2021 del 21 ottobre scorso ha reintrodotto fino al 31/12/2021 il congedo parentale per i genitori, lavoratori dipendenti, di figli minori di 14 anni in caso di:
  • sospensione dell’attività didattica in presenza del figlio;
  • infezione da SARS Covid-19 del figlio;
  • quarantena del figlio disposta dal Dipartimento di prevenzione della azienda sanitaria locale (ASL) territorialmente competente a seguito di contatto.
Tale beneficio spetta a prescindere dall’età per i figli con disabilità in situazione di gravità accertata ai sensi dell’art. 3, comma 3, Legge n. 104/1992.
Il congedo non può essere fruito contemporaneamente da entrambi i genitori.
 
Durante il congedo spetta un’indennità, a carico INPS, pari al 50% della retribuzione con copertura della contribuzione figurativa.
Per i figli di età compresa tra i 14 e i 16 anni, è previsto il diritto da parte di uno dei genitori, alternativamente all’altro, di astenersi dal lavoro senza corresponsione di retribuzione o indennità e senza contribuzione figurativa.
 
Per informazioni contattare l'ufficio lavoro: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Torna in alto
Una famiglia deve avere una casa dove abitare, una fabbrica dove lavorare, una scuola dove crescere i figli, un ospedale dove curarsi e una chiesa dove pregare il proprio Dio

Giorgio La Pira