Menu

Prosegue il progetto di formazione Fap per gli anziani

Prosegue il progetto di formazione Fap per gli anziani

Si conclude mercoledì 23 giugno 2021, il terzo appuntamento di due cicli di incontri organizzati dalle Acli del Veneto in collaborazione con FAP e Acli di Treviso e Venezia.
Gli incontri hanno coinvolti circa 25 volontari e promotori sociali delle nostre sedi provinciali, si sono confrontati su diversi argomenti : l’identità digitale, le novità normative in tema fiscale e previdenziale e i progetti di sostegno alle persone in difficoltà presenti nelle nostre comunità.

L’obiettivo, in questa fase di avvio del progetto, era quello di ripristinare una relazione con i nostri volontari pensionati attraverso un percorso di informazione e aggiornamento sui temi a loro cari.  La prima tornata di incontri è stata realizzata su piattaforma digitale, purtroppo la formazione a distanza era l’unica via percorribile nei mesi primaverili, tuttavia la tecnologia non rappresenta più un ostacolo insormontabile per i nostri “volontari over”. Constatiamo come per alcuni di loro la pandemia abbia rappresentato una nuova sfida, in molti casi è stata la molla che li ha spinti ad affrontare necessariamente il tema della comunicazione mediata dagli strumenti tecnologici. Per altri non è andata proprio così, a causa dell’età o della difficoltà ad approcciare l’informatica alcune persone con un patrimonio di relazioni molto ricco in periodo pre-covid, nel post-covid sono rimaste alla finestra. E proprio con riferimento a questa ultima categoria è stato forte lo stupore di vederli tra i partecipanti degli appuntamenti di Keep In Touch. Infatti, la voglia di rivedersi, anche se attraverso uno schermo, supera la fatica e l’amarezza di non riuscire a vivere momenti di approfondimento in un clima conviviale. In questo caso i più esperti hanno messo a servizio le proprie conoscenze e competenze agli amici meno tecnologici affinché potessero esserci tutti, come accadeva prima. Siamo convinti che succederà, a settembre riusciremo ad incontrarci nelle nostre sedi per riprendere le fila di questo nostro fare associazione, che aiuta noi volontari e contamina positivamente le comunità in cui operiamo.

Ringraziamo di cuore i nostri relatori e soprattutto tutti coloro che hanno partecipato attivamente a queste pillole di informazione.

Vi aspettiamo a settembre e “Keep In Touch”.

Torna in alto
Una famiglia deve avere una casa dove abitare, una fabbrica dove lavorare, una scuola dove crescere i figli, un ospedale dove curarsi e una chiesa dove pregare il proprio Dio

Giorgio La Pira