Menu

Lavoro: colf e badanti escluse dagli ammortizzatori

Lavoro: colf e badanti escluse dagli ammortizzatori

C’è una categoria di lavoratori che è stata esplicitamente esclusa, nel decreto Cura Italia, dagli ammortizzatori sociali in deroga in caso di sospensione del rapporto di lavoro: i lavoratori domestici colf e le badanti.

E neppure per i datori di lavoro – che poi sono singoli o famiglie o familiari di persone che hanno necessità di accompagnamento e assistenza – è stata prevista una qualche forma di aiuto economico per far fronte ad una voce di spesa che diventa più pesante nel caso di riduzione del reddito ad esempio per cassa integrazione.

Il governo, messo sotto pressione da sindacati e associazioni, ha promesso di rimediare nel prossimo decreto, ma ancora non si sa come.

Per il momento l’unica misura adottata è lo slittamento del pagamento dei contributi.

Ne parliamo in un ampio articolo nell’Azione di domenica 19 aprile.

Torna in alto
Una famiglia deve avere una casa dove abitare, una fabbrica dove lavorare, una scuola dove crescere i figli, un ospedale dove curarsi e una chiesa dove pregare il proprio Dio

Giorgio La Pira