Menu

Cos'è il 5x1000

    Da un piccolo gesto nascono grandi progetti. Anche quest'anno, la "legge finanziaria" consente al contribuente di destinare il 5 per mille della sua imposta Irpef a favore delle associazioni di promozione sociale. Le Acli possono beneficiare dell'iniziativa. Il 5 per mille non comporta alcun costo aggiuntivo rispetto alle tasse che…

    Come devolvere il 5x1000 alle Acli

      Per destinare la tua quota del 5 per mille, basta firmare e indicare il codice fiscale delle Acli: 80053230589 nell’apposito riquadro dei modelli della dichiarazione dei redditi. Anche se non presenti la dichiarazione dei redditi puoi comunque chiedere la scheda integrativa e consegnarla in busta chiusa al tuo commercialista o…

      Speciale famiglia

        Proponiamo le sintesi di riflessioni su tema "famiglia", proposte in incontri e convegni delle Acli di Treviso. Famiglia: risorsa consapevole, dialogo con Pietro Biffi La crisi politica, sociale, economica: La famiglia, prima vittima. Intervista a don Antonio Sciortino Educare alla responsabilità e alla solidarietà le nuove generazioni, riflessioni di Ernesto…

        L'Amministratore di Sostegno: un aiuto su misura e accessibile a tutti

          Un anziano infermo, che non riesce più a gestire le quotidiane fac­cende burocratiche, come pagare le bollette e gestire la pensione. Oppure un disabile, che non può sbrigare le pratiche che riguar­dano la sua invalidità. O, ancora, una persona alcolista, tossicodipendente o colpita da ictus che non è in grado…

          Scegli di destinare il tuo 5x1000 alle Acli

            Ogni anno lo Stato Italiano destina una quota delle tue imposte (il 5x1000 dell’Irpef) a supportare enti che svolgono attività socialmente rilevanti. Scegliere a chi destinare questa quota è molto semplice ma soprattutto è gratis. Non farlo lascia automaticamente la tua imposta nel bilancio generale dello Stato. La scelta non…
            Una famiglia deve avere una casa dove abitare, una fabbrica dove lavorare, una scuola dove crescere i figli, un ospedale dove curarsi e una chiesa dove pregare il proprio Dio

            Giorgio La Pira