Menu

Una formazione multidisciplinare al corso per colf e assistenti familiari

Una formazione multidisciplinare al corso per colf e assistenti familiari

Anche quest’anno Acli Colf, in collaborazione con le Acli Provinciali di Treviso, ha organizzato una nuova edizione dell'ormai collaudato corso di formazione per assistenti familiari.

Il corso, finanziato da AGSG, si svolge tutti i martedì e i giovedì pomeriggio dalle 14 alle 18, e terminerà il prossimo 28 giugno. Lo frequentano 22 persone, in netta maggioranza donne, che hanno deciso di approfondire e mettere alla prova le proprie conoscenze e abilità in questo campo professionale.

Chi sono i partecipanti al corso

I percorsi che li hanno portati a questa scelta sono diversi. Una parte dei corsisti svolge già un lavoro di assistenza domestica e desidera ampliare le proprie competenze. Altri sono al momento disoccupati e hanno deciso di dedicare il tempo che hanno a disposizione alla formazione, con lo scopo di arricchire il proprio curriculum e trovare un lavoro. Infine partecipano al corso anche alcune giovani ragazze straniere, arrivate in Italia pochi anni fa.

Il ricco programma del corso si compone di 2 moduli: un primo modulo generico polifunzionale di 40 ore, e un secondo modulo specifico per il lavoro di assistenza domestica di 24 ore. Quindici relatori qualificati hanno contribuito con il loro bagaglio professionale e la loro esperienza sul territorio.

Un ampio bagaglio di conoscenze

Infatti i molteplici temi affrontati sono stati scelti per poter essere "attualizzati" e calati nella realtà locale. Sono stati coinvolti esperti di Contarina, che hanno guidato i partecipanti alla scoperta di una corretta raccolta differenziata e della riduzione degli sprechi alimentari. Due volontarie della Croce Rossa, hanno spiegato quali sono le accortezze da seguire quando in casa sono presenti anziani e bambini, oltre alle corrette procedure di primo soccorso. Nelle ultime lezioni un rappresentante di Slow Food Treviso, approfondirà il tema dell'alimentazione, già trattato nel modulo precedente anche da un nutrizionista e un’esperta di cucina.

Sono intervenuti inoltre i Vigili del fuoco del comando provinciale di Treviso; un’erborista, chiamata per fare chiarezza su alcuni falsi miti del curarsi in modo naturale; due psicologhe, un’educatrice, due infermieri e un assistente sociale, in grado di orientare i corsisti all'interno di questo delicato ruolo professionale. Senza trascurare gli aspetti contrattuali: consulenti del lavoro hanno messo in luce i diritti e i doveri previsti dal contratto nazionale del lavoro domestico, spiegando anche come affrontare correttamente un colloquio o la stesura di un curriculum.

Torna in alto
Una famiglia deve avere una casa dove abitare, una fabbrica dove lavorare, una scuola dove crescere i figli, un ospedale dove curarsi e una chiesa dove pregare il proprio Dio

Giorgio La Pira