Menu

Campagna fiscale 2018: prenota l'appuntamento

Campagna fiscale 2018: prenota l'appuntamento

La campagna fiscale 2018 prende ufficialmente il via il 26 marzo. Da lunedì 12 marzo è già possibile rivolgersi a Acli Service Treviso srl per prenotare il proprio appuntamento presso uno degli uffici in provincia di Treviso. Gli appuntamenti saranno disponibili per le date successive al 26 marzo.

Come prenotare

Si ricorda che, per accedere ai servizi di assistenza fiscale per la dichiarazione dei redditi e per la presentazione del Modello 730, è necessario fissare un appuntamento telefonando al numero unico 0422 1836144, dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18.30.

Per scoprire gli orari, i contatti e dove si trova l'ufficio di Acli Service Treviso più vicino, naviga la mappa oppure clicca qui e vai alla sezione Sedi e orari sul nostro sito.

 

Tutte quello che devi sapere

Nella sezione Documenti utili del nostro sito, puoi consultare l'elenco dei documenti e dati necessari per la compilazione del Modello 730/2018, predisposto dal Caf Acli.

Inoltre, come di consueto, l'Agenzia delle entrate ha pubblicato le istruzioni complete per la compilazione del Modello 730, che puoi scaricare cliccando sul link. I nostri operatori saranno a disposizione per assisterti nella presentazione del Modello 730, che deve avvenire entro il termine ultimo del 23 luglio 2018.

Infine in questa pagina abbiamo raccolto le principali novità. Riguardano per esempio la cedolare secca per gli affittuari e i comodatari. Oppure le regole per le locazioni brevi non superiori a 30 giorni e conclusi con intermediazione immobiliare (anche online): tali redditi sono assoggettati ad una ritenuta del 21%. Ci saranno poi percentuali di detrazione più ampie per alcune spese per interventi di riqualificazione energetica (Eco-Bonus 2018) di parti comuni degli edifici condominiali. Solo per gli anni 2017 e 2018 sono detraibili le spese sostenute per l'acquisto di alimenti a fini medici speciali, inseriti nella sezione A1 del Registro nazionale con l'esclusione di quelli destinati ai lattanti. Si alza l’asticella anche delle spese d’istruzione che saranno detraibili entro un importo massimo (cioè entro una spesa sostenuta) pari a 717 euro.

Clicca sui link indicati sopra per approfondire o saperne di più.

 

Torna in alto
Una famiglia deve avere una casa dove abitare, una fabbrica dove lavorare, una scuola dove crescere i figli, un ospedale dove curarsi e una chiesa dove pregare il proprio Dio

Giorgio La Pira