Menu

APE Sociale e Lavoratori precoci: domande entro il 15 luglio

APE Sociale e Lavoratori precoci: domande entro il 15 luglio

Hai 63 anni d'età, 30/36 di contributi, sei residente in Italia? Verifica se hai i requisiti per l'Ape sociale con il nostro test.
Hai invece 41 anni di contribuzione e 12 mesi di lavoro prima del 19° anno di età? Verifica se hai i requisiti per la pensione anticipata lavoratori precoci con il nostro test

Con un ritardo superiore ai 3 mesi sono entrati in vigore il 17 giugno u.s. i decreti attuativi per l’indennità APe Sociale e per la pensione anticipata precoci.

I decreti sono stati pubblicati sulla Gazzetta ufficiale venerdì 16 giugno e, in contemporanea, l’INPS ha emanato le prime circolari applicative e provveduto ad aprire le procedure telematiche per la certificazione dei requisiti e l’accesso alla prestazione.

La domanda valida è solo quella telematica

L’INPS ha precisato che saranno ritenute valide solo le domande inviate telematicamente dopo l’entrata in vigore del decreto attuativo.

Domande inoltrate in qualsiasi forma prima dell’entrata in vigore dei decreti attuativi non sono valide e non sono prese in considerazione dall’INPS. Chi avesse seguito qualsiasi altra procedura dovrà provvedere ad inviare ora la domanda corretta.

La scadenza

Chi matura i requisiti entro il 31/12/2017 deve inoltrare richiesta di certificazione entro il 15 luglio 2017.

Sarà possibile inoltrare domande anche successivamente – ma non oltre il 30 novembre p.v.- però le domande che perverranno dopo il 15 luglio, verranno prese in considerazione solo se vi saranno risorse economiche sufficienti.

Quali sono i documenti da portare in Patronato?

Continua a leggere >>>

Torna in alto
Una famiglia deve avere una casa dove abitare, una fabbrica dove lavorare, una scuola dove crescere i figli, un ospedale dove curarsi e una chiesa dove pregare il proprio Dio

Giorgio La Pira