Menu

Presidio contro i tagli di Patronato

Presidio contro i tagli di Patronato

Le sedi trevigiane del CEPA ( Patronato Acli, Inca Cgil, Inas Cisl e Ital Uil) hanno chiuso i battenti venerdì 11 dicembre 2015 in segno di protesta contro l’ulteriore taglio al loro finanziamento presente nella legge di stabilità in discussione alle Camere.

Guarda le foto della manifestazione >>>

La sforbiciata di 28 milioni si aggiunge a quella di 35 milioni di euro dello scorso anno, per un totale di 63 milioni. In più sono previsti altri interventi strutturali che – di fatto – abbatteranno significativamente le risorse e, con esse, la capacità di continuare a fornire i servizi di tutela.

Le ragioni delle proteste che hanno visto in piazza i lavoratori degli stessi patronati ed una parte dei loro utenti sono presto dette: il fondo che li finanzia  è alimentato esclusivamente dai contributi dei lavoratori dipendenti ed autonomi ma tale ulteriore taglio costringerebbe le strutture a non rendere più gratuite le proprie prestazioni come sinora è avvenuto.

Gurada il servizio di Antenna 3 sui tagli ai Patronati CEPA>>>

Scarica qui sotto il materiale informativo

Torna in alto
Una famiglia deve avere una casa dove abitare, una fabbrica dove lavorare, una scuola dove crescere i figli, un ospedale dove curarsi e una chiesa dove pregare il proprio Dio

Giorgio La Pira