Menu

In arrivo i rimborsi per le bollette a 28 giorni

In arrivo i rimborsi per le bollette a 28 giorni

Dopo oltre due anni di ricorsi e contro-ricorsi, si è finalmente conclusa con l’ultimo grado di giudizio la vicenda della fatturazione a 28 giorni che ha coinvolto tutti i principali operatori telefonici. Il 4 luglio il Consiglio di Stato ha infatti rigettato il ricorso presentato da Wind-Tre, Fastweb e Vodafone contro la sentenza del Tar che aveva già imposto la restituzione dei giorni entro il 31 dicembre 2018. Queste compagnie dovranno quindi rimborsare automaticamente i propri abbonati. E presto, con tutta probabilità, toccherà anche a Tim, che ha presentato ricorso in un secondo momento: non c’è ragione di credere che la sentenza del Consiglio di Stato si distanzierà da quella emessa nei confronti degli altri operatori, dato che la vicenda e le ragioni delle parti sono le stesse.

Leggi i dettagli sul sito delle Acli di Venezia, a cura della Lega Consumatori.

Torna in alto
Una famiglia deve avere una casa dove abitare, una fabbrica dove lavorare, una scuola dove crescere i figli, un ospedale dove curarsi e una chiesa dove pregare il proprio Dio

Giorgio La Pira