Menu

A Vittorio Veneto un laboratorio su inclusione e discriminazione

A Vittorio Veneto un laboratorio su inclusione e discriminazione

Le Acli di Treviso in collaborazione con la Caritas di Vittorio Veneto promuovono un approfondimento sui temi della famiglia, dell'inclusione sociale di cittadini immigrati e della discriminazione di genere, che coinvolge i territori di Vittorio Veneto e Motta di Livenza. 

Grazie a questo ciclo di incontri si forniranno anche elementi di pedagogia da applicare nella relazione con i figli, e un orientamento sui servizi e sugli strumenti per la ricerca di lavoro offerti dai territori coinvolti.

5 e 12 giugno: workshop di arte-terapia

Si inizia a Vittorio Veneto il 5 e 12 giugno, dalle 15.00 alle 18.00 presso gli spazi della Caritas in via Malanotti 11, dove si terrà un workshop di arte-terapia per affrontare la discriminazione di genere.

Le donne straniere che vi prenderanno parte potranno sperimentare materiali e tecniche artistiche per l'espressione di sé, superando il comune linguaggio verbale e attraversando così ogni barriera linguisitica. È previsto l'uso di tecniche pittoriche come il collage e l'autoritratto materico.

Per informazioni

Per partecipare si può scrivere una email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Torna in alto
Una famiglia deve avere una casa dove abitare, una fabbrica dove lavorare, una scuola dove crescere i figli, un ospedale dove curarsi e una chiesa dove pregare il proprio Dio

Giorgio La Pira