Menu

Una proposta di salvaguardia ambientale. Convegno a Longarone

Una proposta di salvaguardia ambientale. Convegno a Longarone

Si terrà a Longarone il prossimo 29 marzo (a partire dalle ore 10.00) un convegno importante con "Una proposta per la salvaguardia dell'ambiente e del territorio: Ampelodesmos Mauritanicus"e prevede tra gli altri gli interventi di Antonella Canini e Roberto Braglia, ordinari all'Università degli studi di Roma Tor Vergata, e Giuseppe Pan, Assessore all'agricoltura della Regione Veneto.

L'iniziativa è organizzata da Acli Terra, in collaborazione con le Acli del Veneto, con l'Università di Roma Tor Vergata e Enaip Veneto, e con il patrocinio della Regione Veneto.

Il programma

Inizio ore 10.00
Aula Magna, sede Enaip di Longarone

  • Saluto di Roberto Padrin, sindaco di Longarone e presidente della Provincia di Belluno
  • Saluto di Flavio Cadorin, presidente delle Acli provinciali di Belluno
  • Intervento introduttivo di Andrea Citron, responsabile nazionale ambiente e presidente Acli del Veneto
  • "La fragilità del territorio", intervento di Antonella Canini, ordinario di Botanica, dipartimento di Biologia, delegato dal Rettore all'ambiente e al territorio, Università degli Studi Tor Vergata
  • "Ampelodesmos Mauritanicus come strumento per il risanamento ambientale", intervento di Roberto Braglia, coordinatore Orto Botanico, Dipartimento di biologia, Università degli studi di Roma Tor Vergata 
  • Conclusioni di Giuseppe Pan, Assessore a agricoltura, caccia e pesca della Regione Veneto.
Coordina Antonino Ziglio, presidente nazionale Acli Terra.
Torna in alto
Una famiglia deve avere una casa dove abitare, una fabbrica dove lavorare, una scuola dove crescere i figli, un ospedale dove curarsi e una chiesa dove pregare il proprio Dio

Giorgio La Pira